Blog Lpd di tutto di più. Oltre 50.000 notizie di libera consultazione.  

 

 

d

 

   

frascan web solutions

   

Area Riservata  

   

unidata

   

Pagine Facebook  

d Clicca qui

Sostituisce la piattaforma Google + che dal 2 aprile 2019 non sarà più visibile

 

   

Forme di collaborazione con il portale  

 

 

   

Corte dei Conti 2019: Riliquidazione e perequazione della pensione - diritto a beneficiare dell'aliquota straordinaria prevista dall'art. 54 del D.P.R. n. 1092 del 1973 - pari al 44%

Dettagli

  

 

Corte dei Conti 2019: Riliquidazione e perequazione della pensione - diritto a beneficiare dell'aliquota straordinaria prevista dall'art. 54 del D.P.R. n. 1092 del 1973 - pari al 44%

"..Il suddetto trattamento pensionistico è stato liquidato in applicazione del sistema misto retributivo - contributivo previsto dal combinato disposto della L. n. 335 del 1995 e del D.P.R. n. 1092 del 1973, in quanto il ricorrente aveva maturato, alla data del 31.12.1995, un'anzianità contributiva pari a 17 anni, 6 mesi e 11 giorni.
In particolare, il ricorrente ha maturato un'anzianità contributiva superiore a 15 anni e inferiore a 18 e pertanto ha maturato il diritto a beneficiare dell'aliquota straordinaria prevista dall'art. 54 del D.P.R. n. 1092 del 1973 - pari al 44% -, valida per tutti i componenti del personale militare che avessero maturato, alla data del 31.12.1995, non meno di 15 anni di anzianità contributiva e non più di 20 anni, la cui pensione sia stata calcolata con il sistema di calcolo misto. ..

"..P.Q.M. La Corte dei conti - Sezione Giurisdizionale x, definitivamente pronunciando, accoglie il ricorso di parte attrice e per l'effetto, dichiara il diritto del ricorrente alla riliquidazione della pensione in godimento con applicazione, sulla quota calcolata con il sistema retributivo, dell'aliquota di cui all'art. 54 del D.P.R. n. 1092 del 1973, a valere sui ratei spettanti a ritroso e con decorrenza dalla domanda dell'interessato (istanza dell'interessato del 13.6.2017).
Sui maggiori ratei di pensione conseguentemente dovuti spettano al ricorrente gli interessi nella misura legale e la rivalutazione monetaria (quest'ultima limitatamente all'importo eventualmente eccedente quello dovuto per interessi), con decorrenza dalla data di scadenza di ciascun rateo e sino al pagamento. .."

 

 

 

 

   

Lpd - documenti sfogliabili  

  

 

   
© LPD - Laboratorio di Polizia Democratica