Blog Lpd Notizie flash dall'Italia e dal mondo. Oltre 70.000 notizie di libera consultazione.  

 

 

d

 

   

frascan web solutions

   

Area Riservata  

   

unidata

   

Pagine Facebook  

d Clicca qui

Sostituisce la piattaforma Google + che dal 2 aprile 2019 non sarà più visibile

 

   

Forme di collaborazione con il portale  

 

 

   

Modalità per consultare e/o ricevere soltanto il documento che interessa  

Per consultare e/o ricevere soltanto la notizia che interessa e per cui occorre la registrazione inquadra il QRCode ed effettua una donazione a piacere.
Per sapere come ricevere poi il documento  CLICCA QUI

 

 

   

Atto Camera Interrogazione a risposta scritta 4-18529 ..nucleo cinofili dei carabinieri di Bastia Umbra (Perugia) è stato soppresso agli inizi di ottobre con soli dieci giorni di preavviso..

Dettagli

Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-18529
presentata da
FRANCESCO BARBATO
mercoledì 14 novembre 2012, seduta n.718

BARBATO e ZAZZERA. -
Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro della difesa, al Ministro dell'interno.
- Per sapere - premesso che:

il nucleo cinofili dei carabinieri di Bastia Umbra (Perugia) è stato soppresso agli inizi di ottobre con soli dieci giorni di preavviso;

lo riferisce GrNet.it mediante comunicato stampa del 9 novembre 2012;

è stata dismessa la caserma e cani e uomini sono stati trasferiti;

il nucleo contava quattro cani ed i loro conduttori;

ai militari è stato concesso l'esiguo e perentorio termine di pochi giorni per poter scegliere cosa fare del proprio futuro, ovvero seguire la passione per la propria specializzazione (e quindi abbandonare l'Umbria) oppure ripiegare su un altro reparto ed abbandonare il proprio fedele amico a quattro zampe;

la decisione scaturirebbe dalla cosiddetta «spending review», decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, recante «disposizioni urgenti per la revisione del a spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini»;

la decisione assunta colpisce un territorio con un mercato della droga fiorente;

cani e conduttori saranno costretti a fare i «pendolari» da Roma o Firenze con tutte le conseguenze che un faticoso viaggio comporta agli animali citati che farebbero registrare un range «operativo» notevolmente ridotto -:

quali iniziative intendano assumere a difesa dei cani e dei loro conduttori ripristinando il servizio e assicurando al territorio l'adeguata vigilanza in termini di prevenzione per la diffusione e detenzione di sostanze stupefacenti, oltre che per la ricerca di esplosivi, posto che i tagli al servizio speciale svolto dall'unità menzionata avrebbero ricadute negative a livello sociale.(4-18529)

   

Lpd - documenti sfogliabili  

        Solo consultazione.  Non è possibile richiedere l'invio del Pdf.  

 

   
© LPD - Laboratorio di Polizia Democratica