La moglie di un carabiniere ci scrive

Dettagli
Categoria: Contributi pervenuti
Creato Martedì, 25 Ottobre 2011 04:30
Visite: 3281

Ricevo e volentieri pubblico:

Sono la moglie di un appartenente all’arma dei carabinieri,  vivendo con un carabiniere non posso che aver notato che sono anni che assistiamo ad una gestione scellerata di molteplici corpi di polizia, mal organizzati, senza coordinamento e mal equipaggiati. Ora, in considerazione anche della crisi economica che il nostro paese sta attraversando, non sarebbe arrivata l’ora di una vera unificazione, tale da tagliare drasticamente le spese e fornire ai cittadini un servizio più efficiente. Credo che la base sia in larga parte d’accordo, ma vi sono grosse resistenze dei vertici, preoccupati a perdere privilegi e poltrone.
(Lettera firmata)


Gentilissima Signora, La ringraziamo per averci resi partecipi di un Suo, giustissimo, stato d’animo, e delle osservazioni che sono assolutamente da condividere e rafforzare e che auspichiamo essere come pungolo di contaminazione all’indirizzo delle tante mogli di Carabinieri e Finanzieri, come peraltro tantissimi anni fa avvenne anche da parte delle mogli dei poliziotti.
Dal 2005 giace in uno dei tanti cassetti del nostro parlamento un Progetto di legge che va all’indirizzo di una omogeneizzazione  delle varie forze di polizia, poi ci sono dei documenti che potrà consultare ai link che Le indicherò che vanno in questa direzione. Ma  a quanto pare “lassù” c’è qualcuno che non vuole, basti dire che anziché unificare e risparmiare risorse si sono andati ad inventare una quarta forza armata che nell’intero globo esiste solo in Italia.
Ci vorrebbe molta più determinazione da parte delle rappresentanze sia centrali che territoriali, e ci si auspicherebbe  una maggiore convinzione sia dall’una sia dall’altra parte per una effettiva e quanto mai rapida  unificazione,  il cui risultato non potrebbe che essere una  maggiore funzionalità, meno concorrenzialità, maggiore risparmio in termini economici.
Sicuramente ciò comporterebbe un “enorme” sacrificio che vedrebbe  un drastico ridimensionamento e una notevole cura dimagrante delle poltrone al vertice delle forze di polizia, mentre da ciò la base, e innanzitutto il cittadino,  avrebbe solo che da guadagnarci.
Il vostro ruolo di compagne e mogli di un carabiniere o finanziere è sicuramente determinante per il raggiungimento di quegli obiettivi e traguardi che alcuni uomini dell’Arma e delle Fiamme Gialle a loro rischio e pericolo stanno cercando di raggiungere.
Sicuramente il vostro ruolo accanto ai vostri mariti non sarà e non dovrà essere di secondaria importanza.
 Nel nostro piccolo sappiate che uno spazio nel nostro portale ci sarà sempre.
Franco Fedeli lo concesse agli uomini dell’allora Corpo delle Guardie di P.S. ed ora noi, sulla scorta del suo agire, mettiamo a disposizione i nostri spazi agli uomini e alle  donne delle Forze di Polizia e alle mogli di Carabinieri e Finanzieri
Con cordialità
Webmaster Lpd



Link da consultare
Unificazione Forze di polizia: costi e benefici