Fac simile di ricorso alle contravvenzioni elevate da Ausiliari del Traffico

Dettagli
Categoria: Documenti e Codici
Creato Mercoledì, 26 Luglio 2006 09:07
Visite: 3748

Nuova pagina 3

Mittente

___________________________

 

___________________________

 

 

AL SIGNOR Prefetto DELLA PROVINCIA DI

ROMA

Via IV Novembre, 119 / a
00187 ROMA

(Ex art. 388 Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada)

pc

Al Comune di Roma

Dipartimento II Politiche delle Entrate

UO Contravvenzioni

Via Ostiense 131, L

00154 Roma

 

Oggetto: Ricorso amministrativo.

 

 

 

Il / La sottoscritto / a ... ... ... ....  nato / aa ... ... .. ... .. il ... ... ... e Residente una ... ... in Via ... .. ... .. Professione di .......

 

RICORRE

 

uno Codesta Autorità Amministrativa, avverso il verbale n. ... ... .. del ... ..    , redatto uno Carico del conducente del Veicolo targato ... ....

 

 

IN Diritto

Giova rappresentare also Che il Giudice di Pace di Roma, sez. III, sentenza n ° 2004/01/15 3046 Rende Nulli i Verbali Senza espresso Riferimento ai poteri attribuiti Gli Ausiliari del Traffico:
 

I Segnali ORIZZONTALI, tracciati sulla Strada, servono per Regolare la circolazione, per Guidare Gli utenti e per fornire prescrizioni od Utili Indicazioni per Particolari comportamenti da di Seguire (art.40, co.1, DLvo 30 aprile 1992, n. 285).

NEL regolamentare la segnaletica orizzontale, specie NELLA le strisce di corsia , l'arte. 140 del Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada, prevede al co. 6 Che le corsie riservate, qualora non Protette da Elementi in elevazione Silla pavimentazione, strisce Sono separato Dalle Altre corsie di marcia Mediante dovuto continuare affiancate, Una bianca di 12 centimetri di larghezza ed Una gialla di 30 cm, distanziate Tra Di Loro di 12 centimetri ; la striscia gialla DEVE Essere Posta sul Lato della corsia riservata .

L'art. 3, co. 1 n. 17 del cds, definisce il significato di corsia riservata venire la corsia di marcia destinata alla circolazione Esclusiva di Una solista o di alcune categorie di Veicoli .

E ', quindi, vietata la circolazione dei Veicoli non autorizzati Sulle corsie riservate - art. 40, co. 10, lett. c) -.

Quanto sopra rappresentato, per Quanto concerne la regolarità della segnaletica; vi e poi da indicare in capo uno Quali organizzazione competa l'espletamento dei Servizi di Polizia Stradale, Primo fra Tutti, ai Sensi dell'Art. 11 co. 1 lett. a) la Prevenzione e l'accertamento delle violazioni in materia di circolazione Stradale .

Soccorre l'arte. 12, Secondo CUI spetta:

  1. in via Principale alla Specialità Polizia Stradale della Polizia di Stato;
  2. alla Polizia di Stato;
  3. all'Arma dei carabinieri
  4. al Corpo della Guardia di Finanza;

d-bis) ai Corpi e ai Servizi di Polizia provinciale, nell'ambito del Territorio di Competenza;

  1. ai Corpi e ai Servizi di Polizia Municipale, nell'ambito del Territorio di Competenza;
  2. ai funzionari del Ministero dell'Interno relative a Addetti al Servizio di Polizia Stradale;

f bis) al Corpo di Polizia penitenziaria e al Corpo Forestale dello Stato, in relazione ai compiti di istituto.

Alcuna Menzione, neppure ai commi Successivi, di Personale AUSILIARIO del Traffico.

NEL Caso in Esame, ONU avvocato riceve ONU verbale di accertamento di violazione per presunta circolazione in corsia riservata ai Mezzi Pubblici, notificato uno mezzo del Servizio postale, poichè per Prassi ormai nota, l'AUSILIARIO del Traffico annotazioni Gli Estremi della targa del Veicolo " trasgressore "Senza in alcun Modo procedere a" tentare "una contestazione Immediata, per Legge, invece, obbligatoria. Circostanza racconto sarebbe gia di per sé idonea uno rendere Nullo, per Carenza di motivazione, il vav. Tanto Più considerato Che la motivazione, Comune di un quasi Tutti i Verbali , la violazione non e Stata contestata per non intralciare il Servizio Pubblico di TRASPORTI non Rende in alcun Modo alla Giustizia lingua italiana. L'art. 201 cds, infatti, esige Una motivazione Silla impossibilità - proposizione causale -; il verbalizzante motiva con ONU Giudizio di Opportunità - proposizione finale -.

Una Volta impugnato il verbale, il legale, in sede di discussione, ha argomentato, in Particolare, Il Fatto Che il verbale impugnato, vengono del resto la Totalità degli accertamenti di This Genere, Rechi in intestazione la dicitura io sottoscritto ... ... .. AUSILIARIO del Traffico ... .. nominato con Ordinanza Sindacale ai Sensi della Legge 127 del 15 maggio 1997 , locuzione Che non Dà certezza alcuna in Merito alla effettiva Esistenza di Una Ordinanza, e, comunque, di Siano Quali effettivamente i poteri conferiti uno Soggetto racconto.

Inoltre, da ONU sopralluogo effettuato NELLA via di Torre Argentina, l'opponente ha potuto rilevare l'Assenza di qualsivoglia segnaletica orizzontale idonea ad avvertire il conducente il Veicolo dell'esistenza di corsia riservata. Circostanza racconto, non viola solista l'arte. 140, co.6 del Regolamento di Seguito richiamato, ma, Apertamente, i criteri ispiratori dei Segnali ORIZZONTALI, evidenziati dall'art. 40 co.1, di CUI alla Premessa. Tale tomba Carenza, fa sì Che i Cittadini, - Meglio, utenti delle Strade - "Passano Essere Tratti in inganno".


(Altalex, 17 maggio 2004. Nota uno cura del Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
" style="color: blue; text-decoration: underline; text-underline: single;">dott. Simone Pacifici )



 

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

IL GIUDICE DI PACE DI ROMA

SEZIONE TERZA

Il Giudice di Pace di Roma Dott.ssa Cecilia Bonacci

ha emesso la seguente

SENTENZA

NELLA Causa iscritta al N. ° 37656/03 RG

TRA

Opponente: ... ... .., domiciliato in Roma, Viale degli Ammiragli n. 46

CONTRO

Opposto contumace: Comune di Roma

Oggetto

Ricorso ex art. 23 L. 689/1981 avverso il provvedimento amministrativo irrogativo di sanzione (allegato alla Presente sentenza in Copia Conforme e della Pasquale ne fa altera parte integrante)

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

Con ricorso depositato il 24-04-2003 l'opponente proponeva opposizione avverso la sanzione Amministrativa N. 20021235123, vieni Meglio identificato NEL ricorso introduttivo deducendo uno Sostegno i Motivi indicati NEL ricorso Stesso.

L'Amministrazione opposta, ritualmente evocata, non costituiva SI Né depositava la prescritta Documentazione.

All'udienza del 15-01-2004 compariva il ricorrente.

This Giudice decideva la Causa Dando Lettura della sentenza in Udienza.

MOTIVI DELLA DECISIONE

L'opposizione e fondata e conseguentemente va accolta ed annullato il provvedimento impugnato atteso Che vanno condivise e fatte proprie da This giudicante le argomentazioni di CUI al ricorso documentalmente provate.

Non vi e Potere da altera parte dell'ausiliario del Traffico di elevare la contravvenzione in Oggetto, in Quanto il Riferimento alla Ordinanza Sindacale e Riferimento Generale delle Nazioni Unite alla nomina e non ai poteri del Che "l'AUSILIARIO" ha.

Inoltre la strada Oggetto di accertamento e non delimitata da striscia gialla Che indichi corsia riservata, in ottemperanza all'art. 140, co. 6 DPR 495792 unitamente all'art. 40 del DLvo 285/92. Pertanto i Cittadini possono Essere Tratti in inganno.

Le Spese di Causa venire da Dispositivo.

PQM

Il giudice di pace di Roma, definitivamente pronunciando, Accoglie l'opposizione e annulla il provvedimento opposto.

Condanna la Parte Resistente al Pagamento delle Spese del Presente Giudizio liquidare in euro 150,00.

Roma 2004/01/15

Il Giudice di Pace

Dott.ssa Cecilia Bonacci


IN Diritto

Un Altro Giudice di Pace di Roma e Più esattamente il Dott. Rodolfo Giuliani  Accoglie il ricorso di ONU Ingegnere "pizzicato" da UN AUSILIARIO "" e vero: il CICLOMOTORE dell'ingegnere transitava in via Ostiense Sulle corsie preferenziali e in un'area di percorrenza riservata ai Mezzi Pubblici. Nulla da eccepire, la violazione dell'Art 0,200 e palese. Ma E la motivazione precisata in calce Che non va: "la violazione non e Stata contestata per non intralciare il Servizio Pubblico di TRASPORTI". La dicitura ripetuta su OGNI verbale, imposta da Una sentenza della Corte di Cassazione Che ha indicato i 5 CASI in CUI e obbligatorio sul Posto contestare l'infrazione, non si puo Essere Buona per Tutti Gli USI, neanche Fosse un'etichetta prestampata.
Il giudice, Rodolfo Giuliani, ritenendo insufficiente la motivazione addotta dall'ausiliario percio ha condannato il Comune di Roma uno Pagare le Spese processuali (200 euro). "Del resto - Sostiene l'avvocato Pacifici - non vi puo Essere disparità di Trattamento tradizio l'operato della Polizia Municipale, Chiamata uno motivare l'impossibilità di contestazione Immediata e osano invece Assoluta Libertà Agli Ausiliari del Traffico di esimersi addirittura Dal fornire la giustificazione prescritta ".

IN Diritto

Multa nulla Senza l'annotazione delle eventuali dichiarazioni del trasgressore

Giudice di Pace Roma, sez. VIII, sentenza 2004/01/07 ( Simone Pacifici )



 

Osservare ONU Veicolo in Movimento e Frutto di percezione sensoriale, Tanto Più uno Rischio di Errore se trattasi di motorino in mezzo uno decine di Veicoli, SOPRATTUTTO per Quanto concerne l'annotazione degli Estremi della targa, e il prezzo non sottoscrivere al trasgressore lo spazio Riservato Alle eventuali dichiarazioni, non consente allo Stesso di difendersi; da cio derivati ​​l'annullamento del verbale di contravvenzione.

Sull'argomento SI e espresso il Giudice di Pace di Roma, con la sentenza depositata il 1 luglio 2004.

Occorre Ricordare Che ai Sensi dell'Art. 200 cds, la violazione, quando e possibile, DEVE Essere immediatamente contestata .... (co.1); dell'avvenuta contestazione DEVE Essere redatto verbale contenente le dichiarazioni also Che Gli interessati chiedono Che vi Siano inserite .... (co.2). L'art. 383 del DPR 495/92 Precisa Che i l verbale DEVE CONTENERE .... La Sommaria Esposizione del Fatto, nonchè la citazione della Norma violata e le eventuali dichiarazioni delle Quali il trasgressore chiede l'Inserzione (co.1) .

La contestazione Immediata, quindi, rappresenta ONU Momento Essenziale Atto uno consentire Una Immediata Difesa da Presunto altera parte del trasgressore, il Che si puo esercitare racconto Diritto rilasciando dichiarazioni o Menone. La Prassi fa sì Che Gli accertatori facciano sottoscrivere lo spazio Riservato esclusivamente allorché SI rilascino dichiarazioni uno discolpa. This comportamento non consente, pero, di imputare nia Confronti del dichiarante l'eventuale rifiuto.

NEL Caso di specie, UN Giovane universitario, mentre percorreva, a bordo del Proprio scooter, via del Parlamento, fu fermato da Una volante il CUI Personale Gli Contesto di non essersi fermato ad ONU semaforo rosso. Al Giovane fu rilasciata Copia del verbale di contestazione, mancante del NUMERO cronologico , ma also della firma NELLA SUA altera parte in CUI SI chiede se il trasgressore intenda tariffa dichiarazioni. Rivoltosi al Giudice di pace, eccependo la nullità del verbale perche mancante del NUMERO cronologico, ma SOPRATTUTTO per l'Assenza della firma NELLA SEZIONE riservata Alle dichiarazioni SI Visto e accogliere le argomentazioni difensive in relazione alla mancata possibilita 'di Difesa in sede di contestazione Immediata.

Il Giudicante ha ritenuto Che " l 'accertamento e avvenuto con osservAzione di Veicoli in Movimento, SIA soggettivamente Che oggettivamente, con la conseguenza del Che e mancata la valutazione dell' eventuale Errore di percezione, ne altrimenti rettificata, non essendoci Stata Immediata la Difesa del conducente del Veicolo ".

(Altalex, 4 novembre 2004. Nota uno cura dell ' Avv.. Simone Pacifici )



 

REPUBBLICA ITALIANA

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI ROMA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
 

Il Giudice di Pace dott. Carlo Venditti sez. 8 °

ha pronunciato la seguente

SENTENZA

NELLA Causa iscritta al N. ° 51047 RG contenzioso Dell'Anno 2003

TRA

XXX, domiciliato in Roma, Viale degli Ammiragli n. 46, pressoterapia l'avv. Simone Pacifici Che lo rappresenta con Mandato

OPPONENTE

E


 

UFFICIO TERRITORIALE GOVERNO DI ROMA

elettivamente domiciliato in Roma, Via Ostiense n.131 / L

 

OPPOSTO CONTUMACE


 

Oggetto: Opposizione sanzione Amministrativa


 

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO


 

Con ricorso depositato uno nia Norma e termini di CUI all'art. 23 Legge 689/81, il ricorrente, di CUI alla intestazione, ha proposto opposizione avverso il verbale di accertamento di violazione del 5 maggio 2003 redatto Dalla Polstrada - Reparto Volanti - n ° inesistente.

Ne ha dedotto la illegittimità, perche:


 

Ad istruttoria espletata la Causa e Stata decisa venire da Dispositivo.


 

MOTIVI DELLA DECISIONE

L'opposizione e fondata e conseguentemente va accolta ed annullato il provvedimento impugnato, atteso Che vanno condivise e fatte proprie da This giudicante le argomentazioni, di CUI al ricorso, documentalmente provate.

L 'accertamento e avvenuto con osservAzione di Veicoli in Movimento, SIA soggettivamente Che oggettivamente, con la conseguenza del Che e mancata la valutazione dell' eventuale Errore di percezione, ne altrimenti rettificata, non essendoci Stata Immediata la Difesa del conducente del Veicolo.

La Spese Sono assenti.

Questi, PER MOTIVI


 

Il Giudice di Pace di Roma, definitivamente pronunciando, in accoglimento della domanda proposta da

XXX

nia Confronti dell'Ufficio Territoriale del Governo di Roma - Prefettura


 

Accoglie

il ricorso avverso il verbale di accertamento di violazione del 5 maggio 2003 redatto Dalla Polstrada - Reparto Volanti - n ° inesistente

ANNULLA

il provvedimento impugnato.

Non c'e Spesa, perche compensata.

Così Deciso a Roma Il Giorno UNO DEL MESE di luglio Dell'Anno 2004.

IL GIUDICE DI PACE
dott. Carlo Venditti

 

 

IN Diritto

 

  1. Assoluta Nullità del verbale in Quanto risulta mancante la sottoscrizione del Pubblico Ufficiale il Che lo ha redatto (Corte di Cassazione - Sez 1 ° Civile -. Sentenza N. 2341 del 1998/03/03). Infatti vi was apposto da solo il Nome e Cognome (comunque non in originale) del responsabile del PROCEDIMENTO di CUI all'art. 385 comma 3 del Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada, piace? Solista per autenticare la Copia del verbale notificato Successivamente il all'utente. E 'bene precisare Che il comma 4 dell'Art. 385 della stessa fonte Normativa, sancisce specificatamente Che also NEL Caso di non contestazione Immediata , devono Essere applicata le disposizioni dell'Art. 383 commi 3 e 4 del citato Regolamento.

 

  1. Violazione dell'articolo 97 comma 1 della Costituzione della Repubblica Italiana, in Quanto non SI E Tenuto ONU comportamento Finalizzato al buon andamento ed imparzialità della Pubblica Amministrazione.

 

PQM

 

Il ricorrente sopra generalizzato e Qualificato

 

CHIEDE

 

Che l'Illustrissimo Sig.. Prefetto della Provincia di Roma,

 

VOGLIA

 

ANNULLARE   l'Atto amministrativo impugnato, atteso il Che lo Stesso e gravato dei sopra descritti Vizi di Legittimità e di Merito.

Il sottoscritto chiede altresi l'Audizione Personale venire CANCELLATO dall'art. 203 comma 1 del CdS .

Si Allega Copia del verbale N. verbale n. ... .. del ... ... ..

Con l'OCCASIONE SI porgono i Più Cordiali saluti e SI Resta in Attesa di positivi riscontri.

 

 

Roma, ............

Con Osservanza

 

Original Text: